Domande Frequenti

Chi insegna i workshop?
Questo sito è dedicato ai workshop di ritratto insegnati da Enzo Dal Verme e tutte le informazioni (per esempio le domande e risposte in questa pagina) si riferiscono ai suoi workshop.  Ogni tanto Enzo insegna dei workshop insieme a dei suoi amici/colleghi fotografi. In quelle occasioni è evidenziata una pagina dedicata alle informazioni su quel workshop specifico.

Ho sentito dire che il workshop è un'esperienza molto intensa. Cosa significa?
Sì, si tratta di un’esperienza molto intensa, eccitante, divertente. Le esplorazioni che facciamo insieme suggeriscono agli studenti una prospettiva diversa dal solito sulle proprie capacità e sul proprio potenziale. A giudicare dai loro commenti, per la maggior parte degli studenti si tratta di un punto di svolta importante.

Che età hanno generalmente i partecipanti?
Partecipano studenti di tutte le età, dai 20 ai 60+. Generalmente, più l’età dei partecipanti è variata e più risulta interessante il workshop. 

Quanti studenti partecipano ad un workshop?
Normalmente ci sono circa 18 studenti. Il metodo d’insegnamento è molto diverso da altri workshop di fotografia ed è strutturato in modo da ottenere i risultati migliori quando ci sono numerose interazioni tra studenti diversi.

Ci si aspetta che gli studenti siano molto avanzati tecnicamente?
No, devono sentirsi a proprio agio con le funzioni principali della propria macchina fotografica.  

Il workshop si concentra sulla tecnica, schemi luci e simili?
No, gli aspetti prettamente tecnici non saranno esplorati. 

Su cosa si focalizza il workshop?
Ci concentriamo sull’abilità di entrare in contatto con un aspetto che rende la persona che si vuole fotografare speciale e unica e comporre le immagini con intuizione e rapidità. Ogni partecipante ha la possibilità di esplorare i propri limiti e le proprie potenzialità. Dedichiamo molta attenzione alle dinamiche di una sessione di ritratto e alla relazione tra fotografo e soggetto. Ci sono esercizi studiati per aiutare i partecipanti ad affrontare le proprie insicurezze legate alla fotografia e altri esercizi che hanno lo scopo di incoraggiare la capacità interattive. Si lavora sulla percezione, empatia, composizione, luce naturale.

Come si svolge praticamente il workshop? 
Ci sono esercizi da fare da soli, a coppie o in gruppo, con la macchina fotografica e senza. Gli studenti scattano molte fotografie e ne selezionano alcune da visionare e discutere insieme che cosa può essere migliorato prima del prossimo giorno di scatti.

Ci saranno modelle da fotografare?
No, non ci saranno modelle o modelli. Gli studenti si fotografano tra di loro.

Che attrezzatura è richiesta?
Macchina fotografica reflex digitale con un obiettivo 50mm luminoso (se non è una focale fissa va bene lo stesso) più le lenti preferite dal partecipante, un computer portatile con Photoshop e un software di photo-editing per visionare e scegliere le immagini scattate, una chiavetta USB.

Non ho photoshop ma un altro programma simile. Può andare bene?
Sì, nessun problema. Photoshop è richiesto unicamente per ridimensionare le foto prima di condividerle sullo schermo ed eventualmente per fare piccole correzioni.

Non ho mai scattato ritratti, posso partecipare?
Sì, ma SOLO se prima del workshop provi a scattare qualche ritratto seguendo le indicazioni che riceverai quando ti iscrivi. 

Perché viene consigliato un lavoro preparatorio da fare prima del workshop?
Durante il workshop vengono esplorati molti aspetti legati al ritratto. In alcuni casi gli esercizi possono dare risultati migliori se gli studenti hanno già cominciato ad affrontare l'argomento prima. Al momento dell'iscrizione ogni studente riceve una mail con dei consigli ed alcuni semplici esercizi da fare. 

Le date del workshop coincidono con un mio impegno improrogabile. Quando sarà il prossimo?
Se vuoi essere avvisato/a sull prossime date, manda un messaggio dalla pagina Contatti e ti invieremo una mail appena le prossime date saranno disponibili. Tieni presente che i workshops non vengono organizzati a scadenze regolari.